• ProgettoEssenze

#iorestoacasa 2 Hai girato il materasso?

Updated: Mar 21


Ti sei mai chiesto com'è fatto il tuo materasso? Se la scelta è stata meditata ed accompagnata da un'attenta ricerca probabilmente si. Spesso pero' ci facciamo consigliare dal venditore o semplicemente abbiamo provato il materasso in esposizione e ci è piaciuto, a prescindere dalla sua composizione.

In realtà il materasso è composto da un'anima e da un rivestimento. L'anima può essere costituita da un unico materiale (pensiamo ai materassi in lattice) o da più lastre accoppiate (è il caso per esempio della maggior parte dei materassi in memory foam). Il rivestimento poi è molto importante perché ha la funzione di regolare umidità e temperatura corporee durante il riposo.

Qualsiasi sia la composizione del vostro materasso è importante conoscerla per eseguire la corretta manutenzione.

Il materasso in lattice, per esempio, deve essere girato spesso. Normalmente è costituito da un'unica lastra, uguale su entrambi i lati, e da un rivestimento uniforme. Possiamo pertanto capovolgerlo e dovremmo farlo almeno una volta al mese. Nei primi mesi dall'acquisto anche ogni 15 giorni.

Se invece il materasso è composto da più lastre accoppiate occorre sapere se è climatizzato o se il lato adatto al riposo è uno soltanto. Nel primo caso lo capovolgeremo 2 volte l'anno e lo gireremo tasta-piedi nei mesi intermedi. Nel secondo caso, quando la lastra su cui riposare è unica e su un solo lato, dovremo girarlo testa-piedi regolarmente.

Questo perché nessun materiale resiste negli anni inalterato subendo la pressione del peso del corpo sempre nello stesso punto. Girarlo ci consente di prolungarne la vita mantenendo invariata l'esperienza di sostegno e comfort.

E tu, in questi giorni costretti a casa, ti sei ricordato di girare il materasso?

8 views
Where to find us

Via Roma 42, 18038 Sanremo (IM)

Tel. 0184 501653 

  • Facebook Icona sociale
  • Instagram Icona sociale